Cena con montagne russe

Ieri sera, in compagnia di alcuni amici, abbiamo portato i bambini a mangiare da Schwerelos. In realtà volevamo andarci noi adulti già da un po’, ma se dici che lo fai per i figli, ti metti al riparo nel caso l’esperienza si riveli un flop. Dare la colpa ai bambini funziona sempre. Invece no, è piaciuto a tutti, grandi e piccoli.

Schwerelos (letteralmente privo di peso/gravità) è uno dei nove ROLLERCOASTERRESTAURANT® al mondo. Il primo è stato inaugurato a Norimberga nel 2007. Dopo vari riconoscimenti (tra i quali il Thea Award nel 2012 come “World´s best Theme restaurant”), l’8 giugno 2015 è stato chiuso al pubblico e unicamente impiegato a scopo di training. Dopo il successo di Norimberga ha aperto, nel 2010, il ROLLERCOASTERRESTAURANT® di Amburgo. Il ristorante si trova ad Harburg, una zona non particolarmente centrale o allettante, ma in piena evoluzione, che nel 2013 ha già ospitato la bellissima “Internationale Gartenschau”. Dopo Amburgo sono stati inaugurati altri ristoranti. Ad oggi se ne contano quattro in Germania e cinque nel resto del mondo (Kuwait, Abu Dhabi, Vienna, Sotchi e Alton nello Staffordshire).

Veniamo al dunque. Il successo di Schwerelos è un sistema di binari che, percorrendo tutto il ristorante, raggiunge ciascun tavolo. Su brevetto mondiale dell’azienda HeineMack, delle piccole “slitte” consentono il trasporto dei cibi e delle bevande direttamente di fronte a chi le ha ordinate. Questo sistema geniale, e davvero coreografico (i binari sono in acciaio inox), funziona grazie a 17 ascensori che consentono il sollevamento delle slitte a 5 m d’altezza. E poi… via! La gravità spinge le ordinazioni giù, in basso, direttamente al tavolo.

Attorno a ciascuno dei tavoli, tutti circolari, possono sedersi fino a 13 persone, è dunque molto probabile trovare posto accanto a qualche estraneo. Le pietanze arrivano proprio al centro, in piccole pentoline tutte uguali. Le ordinazioni sono contrassegnate dal numero di posto a sedere e da un’etichetta, applicata sul coperchio, che ne descrive il contenuto. I cibi caldi sono ulteriormente segnalati, e decorati, da una scoppiettante fusetta. Oddio, ma come si chiamano quelle cose? Quelle stelline o stellette che si mettono in mano ai bambini a Capodanno? Quelle. Spero abbiate capito. Potete immaginare i bambini che faccia fanno, quando vedono arrivare queste pentoline con i “fuochi d’artificio” accesi sopra. I nostri hanno chiesto se per caso non si trattasse di una bomba.

IMG_4894

Schwerelos, Amburgo (Harburg), Maggio 2016

Altra peculiarità. Dopo una breve lezioncina sul funzionamento, le ordinazioni vengono prese autonomamente dagli ospiti attraverso touchscreen. A ciascuno viene fornita di una speciale carta elettronica, grigia per adulti e gialla per i bambini (non abilitata al consumo di alcolici), che consente di confermare l’ordinazione. Pericolo scampato! Un attimo di distrazione e la mia biondissima vicina di sedia, Chiara, di 4 anni, figlia della mia amica Giulia, in un secondo aveva virtualmente speso circa 125 euro. Se vi capita di andarci, tenete le carte lontanissime dalle manine appiccicose dei vostri figli.

Una volta capito come funziona il meccanismo, è un’esperienza davvero carina. Il personale è gentile. Il cibo è ok. Per non sbagliare, quando mangio “alla tedesca”, ordino Auflauf (una specie di sformato) a base di pesce o carne o verdure. Mi piacciono quasi sempre. Ma è tutta questione di gusti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...