Berlino. Gita fuoriporta

Quando e Perchè
Il primo Weekend di Novembre. Con Emma ancora fresca di Schulferien volevamo darci un po’ di carica prima di arrivare a Natale. Dicembre è un mese intenso per tutti. Oltre ai soliti appuntamenti a tema, festeggiamo i compleanni delle pesti e dobbiamo essere pronti per l’invasione (scaglionata) dei parenti italiani. Solo per dire, eh…

Fondamentale. Non volevamo perderci l’ultima occasione di viaggiare con entrambe le bambine sotto i 6 anni: da gennaio pure Emma pagherà il biglietto.

Udite, udite: quasi cinque anni in Germania e io Berlino non l’ho ancora visitata!

 

Come
Abbiamo preferito l’ICE all’auto. Viaggiare con l’ICE è davvero un piacere: è comodo, pulito, puntuale e silenzioso. Lo scompartimento del ritorno era grande più o meno quanto il nostro appartamento. Il viaggio di andata/ritorno è costato 125,90 Euro (inclusi i 18 Euro di prenotazione posti nel Familienbereich).

A Berlino ci siamo spostati sempre con S-Bahn e U-Bahn. Pro e Contro (in breve): è un sistema intuitivo e molto più comprensibile rispetto ad Amburgo, i prezzi sono però piuttosto elevati e bisogna sempre ricordare di convalidare i biglietti.

Dove
Due notti presso un Hotel della catena Upstalsboom. Carino. Pulito. Normale.
L’albergo si trova in una zona molto ben servita dai mezzi pubblici e vicinissima all’East Side Gallery, raggiungibile a piedi.
L’area nelle immediate vicinanze della stazione S-Bahn e U-Bahn (fermata di Warschauerstraße) non è però un gran che… Sporca e mal frequentata. Niente di terribile, ma non consigliabile a chi viaggia con bambini piccoli.

 

L’itinerario
Venerdì 4. Novembre
Arrivo a Berlino Hauptbahnhof in tarda mattinata. Dopo aver lasciato la valigia al deposito bagagli della stazione, abbiamo raggiunto a piedi il Museum für Naturkunde (Familienkarte 15,00 Euro). Non potevamo non dare un’occhiata all’unico scheletro originale di T. Rex attualmente in mostra in Europa. A Tristan Otto, coì l’hanno soprannominato, è dedicata una bella Exibition (Tristan – Berlin zeigt Zhäne) che alle nostre bambine (3 e 5 anni) è piaciuta molto. Che dire? L’ingegnere avrebbe preferito dedicare moooolto più tempo all’altra Exibition temporanea, quella sulla Missione Rosetta (Die Mission Rosetta – eine Reise zu den Ursprüngen des Sonnensystems). Per tutti i “non scienziati”: l’Exibition descrive il viaggio della sonda Rosetta che, dopo dieci anni di viaggio e 7 miliardi di chilometri, è “atterrata” sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Una avventura scientifica che noi grandi, in un altra occasione, vorremo assaporare con un po’ di calma. La speranza non ci abbandona mai e i figli prima o poi crescono.

Sabato 5.Novembre
Dalla fermata di Warschauerstraße siamo arrivati con la S-Bahn fino ad Alexanderplatz. Da lì abbiamo proseguito a piedi fino all’Hotel Radisson Blu per vedere l’AquaDom, un bellissimo acquario cilindrico di vetro alto 82 metri. Il biglietto per visitarlo è associato quello per la visita del Sea Life, ma non ci andava l’idea di chiuderci un’intera mattina a visitare l’ennesimo aquario della famosa catena. Siamo entrati comunque nella lobby del Radisson Blu (non so per certo se sia consentito l’accesso ai “non ospiti”) dopo aver raccomandato:

  • vietato cantare a squarciagola “Laterne, Laterne, Sonne Mond und Sterne…”
  • vietato picchiarsi in modo violento o troppo evidente
  • vietatissimo fare la gara di salto in lungo sul tappeto rosso

Tutto liscio per fortuna.

Passeggiata Unter den Linden e altra piccola sosta al negozio RitterSport a Friedrichstraße dal quale è impossibile uscire senza aver mangiato o comprato almeno una 2 chili di cioccolata.

Rifocillati, riscaldati, e con circa 1000 calorie di troppo, abbiamo raggiunto la Porta di Brandeburgo. Per noi è stato davvero emozionante osservare quanto il muro, la cui traccia è visibile lungo la Ebertstraße, passasse vicino a uno dei più importanti simboli di Berlino. Abbiamo provato a spiegare la costruzione del muro e, più tardi, il significato della sua caduta a Emma (la più grande).

Proprio di fronte alla Porta di Brandeburgo ci siamo sgranchiti le gambe nel bellissimo parco pubblico Tiergarten, in direzione Posdamerplatz.

Come non fermarsi un momentino al Sony Center? Qui abbiamo fatto il primo errore. Sì, perché se siamo riusciti a sfuggire il Sea Life, siamo caduti, complice la pioggia battente, nella facile trappola del Lego Discovery Centre. L’ingresso (2 adulti e 2 bambini) è costato circa 70 Euro, ho rimosso i dettagli. A parte il fatto che si tratta di una trappola sotterranea senza finestre, i bambini (i nostri almeno) si sono divertiti davvero moltissimo. È un’impresa quasi impossibile riuscire a trascinarli fuori. Tempo minimo stimato per questa visita almeno 3 ore. Mettetevela via.

Con la prole stremata dai giochi scatenati al Lego Centre, abbiamo preso la S-Bahn fino a Wittenbergplatz e, per ripararci dalla pioggia, ancora battente, abbiamo optato per KaDeWe (Kaufhaus des Westens, il centro commerciale dell’Ovest). Solito centro commerciale extra lusso, tipo Harrods. Però ci ha tenuto i piedi asciutti.

Domenica 6. Novembre
Ultima tappa della nostra “gita fuoriporta” è il Deutsches Technik Museum, museo della Scienza e della Tecnica. Lo consigliamo agli amanti, grandi e piccini, delle locomotive e treni, aerei e barche.

Con le ultime forze disponibili, siamo arrancati tutti e quattro fino a Berlino Hauptbahnhof e abbiamo preso l’ICE che in due ore esatte ci ha riportati, sani e salvi, ad Altona.

Da rifare. Per riprenderci dal week-end fuori porta, ora però ci serve una settimana di ferie.

 

Tipps
Da leggere:
Berlin mit Kindern (National Geographic);
Ich hab einen Freund, der ist Lokfürer (Lese Maus, Carlsen).

Una cena da:
http://beta.mutzenbacher-berlin.de/uber-uns/

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...